Directorio-web

Una buona scelta dei formati di immagine a seconda dell’uso che andremo a dare loro è fondamentale, tenendo conto che non è lo stesso usarlo per riviste, social network, blog, campagne pubblicitarie, grafica ecc.

La scelta dei tipi corretti di immagini e formati di immagine è uno dei compiti più importanti, poiché per alcuni casi ci interesserà avere una qualità ottimale e per altri forse una dimensione adeguata delle foto.

Va notato che per l’ottimizzazione web, qualsiasi estensione o dimensione delle foto non è valida.

Tipi di immagini più importanti

PNG

Formato senza perdite di qualità, è uno dei più utilizzati essendo compatibile praticamente con tutti i browser e consente l’utilizzo di trasparenze. È ampiamente utilizzato nella progettazione grafica e nel web design.

Si consiglia di utilizzare l’estensione PNG solo quando le immagini necessitano di trasparenza o per l’utilizzo di immagini di alta qualità, per il web si consiglia di utilizzarla solo quando è indispensabile.

JPG

Forse il formato di immagine più standard e il più utilizzato nelle pagine web. Permette un equilibrio tra qualità e dimensione delle foto, potendo ottenere foto di qualità medio-alta con dimensioni ridotte. Può essere compresso scegliendo la qualità che vogliamo che abbia.

GIF

Abbastanza diffuso anche per l’utilizzo di immagini nelle pagine web, sebbene sia stato deprecato. È di piccole dimensioni e consente animazioni con cambi di frame.

Nonostante il fatto che la dimensione delle foto che genera sia piuttosto piccola, al momento non è raccomandato nei formati di immagine da utilizzare. La gamma di colori che offre è molto limitata con 256 colori rispetto ai 16 milioni che, ad esempio, i formati jpg forniscono.

RAW

Le immagini in formato RAW sono destinate esclusivamente ai profili professionali. Quando un’immagine viene generata in formato raw, viene salvata con tutte le informazioni e senza alcuna alterazione, il che consente di ottenere una qualità eccellente in un secondo momento durante la modifica e la post-elaborazione di quelle immagini.

Il formato RAW è consigliabile solo se le immagini ottenute verranno post-elaborate.

Svg

Formato basato su vettori scalabili. Di solito viene applicato per la progettazione grafica perché non perde alcuna qualità quando si ingrandisce l’immagine, a differenza dei formati di immagine che funzionano con i pixel, che perdono molta qualità quando vengono ingranditi (pixelizzazione).

È open source e multipiattaforma e come svantaggio genera foto di grandi dimensioni.

Sul web si usa molto perché sono immagini che valgono per responsive (adattandosi sia per mobile che per PC) senza perdere qualità.

Per la grafica, le statistiche o la reattività, è un formato di immagine da tenere in considerazione.

Nell’esempio seguente possiamo vedere la stessa immagine svg in diverse dimensioni di foto

BMP

Uno dei pionieri nei formati di immagine, sebbene non sia più utilizzato, ci sono formati che lo superano di gran lunga in termini di capacità di compressione o qualità.

WEBP

Formato acquisito da Google, anche se oggi è open source con l’intenzione di diventare lo standard web. È in grado di avere una qualità abbastanza alta con una dimensione ridotta, compete con il formato jpg per essere il migliore in quella caratteristica.

Un’altra opzione da tenere in considerazione è che questo formato di immagine è molto apprezzato da Google e il SEO (posizionamento web) è impostato da Google.

Questo formato di file non è ancora supportato da tutti i programmi, quindi, se necessario, puoi convertire webp in png, jpg e altri formati utilizzando un convertitore online come AnyConv.